Acquafondata


Stemma Città di Acquafondata
Acquafondata è un piccolo centro della Val Comino che è stato costruito sul fondale dell’antico lago chiamato ‘Vitecosum’ e si trova a quota oltre i 900 metri ai piedi dei Monti della Meta.

Il nome Acquafondata (acqua – profonda) è dovuto alla presenza di un lago o di una sorgente poi prosciugati e il borgo si forma nel medioevo attorno all’Abbazia di Montecassino.
In questa fase storica, dopo la cauta dell’impero romano, il ruolo dei monasteri è quello di preservare quello che ancora si trova dell’antica cultura greca e latina e di ricostruire un tessuto socio-economico.
Continua a leggere la storia
E’ grazie ai monaci benedettini che la popolazione torna agli antichi saperi, a lavorare con maestria la terra e a riunirsi in comunità attorno a castrum fortificati. Il territorio di Acquafondata è stato donato ai monaci dai principi Longobardi che avevano il loro regno nel Ducato di Benevento.

Il castrum si trasforma poi in castello intorno al 1000 viene governato dai Conti di Venafro che era in opposizione al Monastero di Montecassino su alcuni territori. Dal 1089 Montecassino torna ad avere il pieno controllo su Acquafondata che entra nella ‘Terra di San Benedetto”. Grazie ai monaci, Acquafondata mantiene una certa prosperità anche dopo il tremendo terremoto di Cassino del 1349.
Acquafondata entra poi nel Regno Borbonico e nell’Ottocento viene invasa e saccheggiata dalle truppe francesi di Napoleone. Con questa aggressione iniziano forme di brigantaggio non più legate al semplice furto ma alla lotta contro l’invasore e i soprusi e in questi territori passò la banda di ‘Gaetano Mammone’. Qui il famoso Fra Diavolo, nato a Itri e originariamente membro dell’esercito borbonico, ebbe uno scontro con l’esercito francese.

Dopo l’Unità d’Italia in queste aree c’è stata una forte resistenza ad opera dei briganti e molti abitanti aderirono alle bande di Domenico Fuoco e di Antonio Gentile. Le loro storie sono ancora molto presenti nella tradizione orale.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Acquafondata si trovava lungo la linea Gustav
 (sul versante di Cassino) e vicino alla Linea Reinhard (sul versante del Molise) di resistenza dell’esercito tedesco ed è stata completamente distrutta dai bombardamenti alleati. La popolazione ha anche subito la violenza personale e gli stupri delle truppe marocchine all’interno dell’esercito Francese.


Prodotti tipici 

Le Scius di Acquafondata sono ciambelline fatte con pasta di pane che vengono fritte e mangiate calde. Tradizionalmente venivano preparate per Capodanno ad...
Piatti tipici 

Come tutti i paesi che un tempo appartenevano al Regno delle Due Sicilie, anche Acquafondata conserva alcune delle tradizioni culinarie di Napoli come la...

Le patate coltivate nelle campagne di Acquafondata sono famose per le loro qualità e le caratteristiche organolettiche (sensoriali).Grazie a queste, il piatto...

Riserve Naturali 

Acquafondata si trova al centro di un territorio montano incontaminato che è stato scelto dalla Guardia Forestale per realizzare il suo vivaio boschivo. Il...
Archeoturismo 

I resti del castello di Casalcassinese, frazione Acquafondata che ha avuto una storia indipendente ma parallela. Il primo nucleo abitativo si formò intorno...

Nella ricostruzione di Acquafondata resta la sua struttura medievale di un borgo di montagna con saliscendi, gradini, scale e scorci panoramici. Passeggiando...
Sagre 

Nella seconda settimana di agosto ad Acquafondata, in località Casalcassinese, si svolge la Sagra dei Maccheroni alla casareccia. Nel giorno della sagra la...
Feste Religiose 

Il 16 luglio e il 28 agosto ad Acquafondata viene festeggiata la Madonna del Carmine o del Carmelo con suggestive fiaccolate dal Santuario del Carmine. Il 16...

Il 13 giugno a Casalcassinese, la frazione di Acquafondata, viene festeggiato il loro patrono Sant’Antonio da Padova con una solenne messa. Segue la...

Architettura e monumenti 

All’entrata del paese di Acquafondata si trova un monumento dedicato ai soldati polacchi che persero la vita nella liberazione del paese. Inizialmente il...

Nel centro del paese di Acquafondata è stato posto un monumento ai caduti in memoria dei caduti italiani in combattimento e come monito contro la guerra. E’...
Chiese e luoghi di culto 

Lungo la via per Casalcassinese di Acquafondata si incontra una particolare edicola votiva che risale al XIX secolo avente un quadro con maiolica...

La chiesa di San Giovanni Battista di Acquafondata risale all’XI secolo quando è nato il vero e proprio borgo attorno al castello. La prima volta viene...

Luoghi Speciali 

Acquafondata è un borgo sulle montagne ai confini fra Lazio e Molise ed è famosa per il suo Festival della Zampogna. Ed infatti per viaggiare attraverso le...

Prodotti regionali: LAZIO

Al momento nello Shop non ci sono prodotti per questa regione.

Town Ambassador
Discover your italian Roots

 

Iscriviti alla Newsletter

Scopri un territorio attraverso le emozioni di chi l'ha raccontato in prima persona.